Edizione 2017 – Legàmi

A Caltanissetta, dal 5 all’8 ottobre 2017,  per il quarto anno consecutivo, si è svolto Sicilia dunque penso, festival del pensiero, delle arti e della cultura. La manifestazione si propone di riflettere sulla funzione sociale della letteratura e sulla possibilità di offrire un’immagine nuova e moderna della Sicilia, lontana da stereotipi e da quell’idea di “isolitudine” troppo diffusa e radicata. Quest’anno leitmotiv della manifestazione sarà il tema “Legàmi”, indagato in particolare secondo le numerose interpretazioni letterarie, sociologiche e antropologiche. Oggi parlare di legami in termini culturali significa riferirsi alla molteplicità delle culture e dei saperi. Il tema, quindi, offre lo spunto per intraprendere un confronto tra culture, storie e tradizioni diverse, evidenziando la sottile trama di connessioni e di contaminazioni, che caratterizza in modo significativo l’intreccio tra i popoli del Mediterraneo. Il tema sarà declinato nei diversi aspetti: legame con il passato, con la propria terra, con l’altro, sia esso concittadino che straniero e, infine, il legame affettivo e sentimentale. Spesso nei legami è possibile riscontrare una certa ambivalenza tra libertà e vincolo, tra scelte consapevoli e costrizioni, tra desiderio di oltrepassare i propri confini e il senso di appartenenza, tra la necessità di rapporti sociali e il bisogno di solitudine. È proprio questa peculiarità del legame sarà il focus su cui saranno chiamati a riflettere con i loro interventi gli ospiti del festival.

Variazioni Programma:

A causa delle condizioni meteo, tutti gli incontri di giovedì 5 ottobre previsti all’aperto, sono stati spostati:

– la presentazione del progetto Sicilia dunque penso

– lo Spazio Scuole e il laboratorio tattile Incroci a cura di Unione Ciechi e Ipovedenti delle ore 10-12.30
spostati presso il Centro Culturale Polivalente “Michele Abbate”, via Sant’Averna, 234

– l’inaugurazione della mostra fotografica dell’associazione Fotonauti presso il Centro Espositivo d’Arte Contemporanea dell’ex Rifugio alle ore 18

– l’incontro con il professor Vito Mancuso alle 19 nella Sala degli Oratori della Galleria Civica d’Arte di Palazzo Moncada, situata in largo Barile, 5.

 

– il concerto del Trio Lonati delle ore 20.30 
– la Lettura al buio delle ore 21.15
 nella Cripta della Cattedrale S. Maria La Nova, ingresso vicolo Pescheria (traversa via Camillo Genovese).